il ‘Pediatra dall’intelligenza artificiale’

Anche quelli che sono sempre accanitamente rivali possono diventare collaboratori, e con molto successo: gli Americani e i Cinesi, per esempio, hanno realizzato insieme uno straordinario e utilissimo robot, il ‘Pediatra dall’intelligenza artificiale’. L’hanno creato i loro ricercatori per dirci tutto quel che è possibile sulle malattie infantili, e soprattutto diagnosticarle in tempo utile per poterle curare prima che si aggravino.

  Come racconta il Corriere della Sera, questo cervellone che non sbaglia mai è stato bravissimo a scoprire la varicella e la meningite – ci ha azzeccato nel 93% dei casi e addirittura nel 97% quando si è trattato di infezioni varie, in modo da poterle curare col medicamento giusto. A Canton, in 18 mesi, il robot – che oltre tutto diverte molto i bambini – ha “visitato” un milione e trecentomila piccoli, studiando i loro sintomi e traendo le conseguenze. 

  Il cervellone non scavalcherà i medici, non gli toglierà il lavoro, anzi sarà un bell’aiuto e soprattutto, come spiega il capo dell’équipe dell’Università californiana, il dottor Zhang Kang che è appunto cinese, eviterà molte noie e molti sbagli che fanno perdere tempo. Il robot è capace di fare diagnosi con più rapidità ed evitare cure inutili, o addirittura sbagliate.

Chissà, forse un giorno ci farà perfino sapere quanto siamo intelligenti. Sembra che a Pechino, l’anno passato, un programmino chiamato “BioMind” abbia sconfitto un gruppo di studiosi, un’équipe composta dai 15 migliori medici facendo addirittura una diagnosi in un quarto d’ora, mentre i medici umani hanno impiegato mezz’ora.

  Speriamo che BioMind non si spinga troppo avanti e non ci faccia sapere che il nostro amato partner ha tutte le caratteristiche per tradisci, o che ci tradirà.  Mirella Delfini

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.